Accordo ABI consumatori per la sospensione delle rate del mutuo

 
Home > News > Accordo ABI Consumatori per sospensione rate mutuo

MUTUI: SIGLATO L’ACCORDO ABI-CONSUMATORI PER LA SOSPENSIONE DELLE RATE
DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

 

E' stato siglato a Roma, dal Direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, e dai rappresentanti di 13 Associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento consumatori, Movimento difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) l'accordo per la sospensione del rimborso dei mutui nei confronti dei nuclei familiari in difficolta' a seguito della crisi.

In sintesi, l'accordo di oggi la sospensione del rimborso dei mutui per almeno 12 mesi, anche nei confronti dei clienti con ritardi nei pagamenti fino a 180 giorni consecutivi, per i mutui di importo fino a 150.000 euro, nei confronti dei clienti con un reddito imponibile fino a 40.000 euro annui, e per le persone che hanno subito o subiscono nel biennio 2009 e 2010 eventi particolarmente negativi.

I clienti interessati (coloro che hanno in corso un mutuo di importo inferiore a € 150.000 contratto per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione dell’ abitazione principale e coloro con un reddito imponibile fino a € 40.000 annuo) potranno effettuare richiesta per attivare la moratoria a partire dal 1° febbraio 2010 (con riferimento ad eventi accaduti dal gennaio 2009 in poi).
I prestampati per i mutuatari saranno disponibili presso le filiali delle banche aderenti o scaricabili direttamente dal sito www.abi.it. Dal momento della richiesta scatteranno i tempi tecnici per la verifica del diritto a ricevere la sospensione, che sarà attivata entro 45 giorni lavorativi dall'accoglimento della domanda. La banca dovrà comunicare l'eventuale diniego entro 15 giorni lavorativi dalla presentazione del modulo.

La sospensione dovrebbe avere due modalità di attuazione o con il rinvio della somma delle rate sospese a fine mutuo (ed in questo caso si pagheranno gli interessi solo sul capitale rinviato che saranno spalmati sulle rate alla ripresa del naturale pagamento del mutuo) oppure con il rinvio della parte di rata relativa al solo capitale, continuando quindi a pagare solo la parte della rata relativa agli interessi maturati. Sull'intera operazione non sono previsti né interessi di mora, né spese di istruttoria, né commissioni, né garanzie accessorie.





Vedi le altre news >>










 




 Contatti

FinOnLine - Mutui Prestiti Finanziamenti

Mappa sito

Prestiti online Mutui online Cessione del quinto online Consolidamento debiti online