Home > News > Rischio mediatori creditizi

A rischio l'80% dei mediatori creditizi

 

I mediatori creditizi e gli agenti in attività finanziaria sono a rischio. Un emendamento (il n. 20.0.9 al DDL n. 1078 che riguarda la riforma delle professioni dei mediatori creditizi e degli agenti in attività finanziaria) in esame presso la 14esima commissione Senato potrebbe infatti pregiudicare l’attività di almeno l’80% dei mediatori e agenti che fino ad oggi hanno operato come ditta individuale e di limitare fortemente l’operatività al restante 20%.

L’emendamento dovrebbe imporre l’obbligo per i mediatori creditizi di costituirsi in forma societaria. Oggi invece circa l’80% dei mediatori creditizi svolge l’attività come ditta individuale e ciò comporterebbe difficoltà a sostenere i costi della creazione e del mantenimento di una società.

Infine potrebbe insorgere incompatibilità tra mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria, in quanto per promuovere alcuni prodotti finanziari erogati dalle banche occorre essere mediatori creditizi mentre per altri prodotti erogati da intermediari finanziari occorre essere agenti in attività finanziaria, pertanto l’incompatibilità tra le due figure professionali di fatto ridurrà la loro operatività.



 

Se sei interessato/a a lavorare nel settore della mediazione creditizia contattaci.



Vedi le altre news >>


















 

 Contatti

FinOnLine - Mutui Prestiti Finanziamenti

Mappa sito

Prestiti online Mutui online Cessione del quinto online Consolidamento debiti online